3 Aprile 2017 Il Quadro Vivente un Gioco della Gentilezza nato per caso

Oggi ho coinvolto i bambini delle classi 4°A e 4°B della Scuola Primaria di Pont Saint Martin nel Gioco della Gentilezza "Il quadro Vivente". Un Gioco della Gentilezza che ho creato prendendo l'ispirazione da una serata culturale

 organizzata dall'amico Davide Mindo ad Ivrea (TO), durante la quale ha rappresentato "L'ultima cena" con un'immagine teatrale, che ha coinvolto diverse comparse che hanno preso le vesti di Gesù con gli Apostoli, assumendo le stesse posizioni in cui erano disposti nel quadro. I figuranti hanno mantenuto la posizione per ben due ore. Così ho pensato di trasformare questa esperienza in un Gioco della Gentilezza, finalizzato ad allenare le conoscenze gentili della collaborazione, dell'attenzione e della creatività. Il Gioco della Gentilezza é stato proposto ai bambini di quarta in differenti varianti, oltre che preparato con alcuni Giochi della Gentilezza propedeutici finalizzati ad allenare la staticità e la capacità da associare le parole. Gli alunni di Pont Saint Martin sono stati coinvolti nel trasformare frasi e parole in "Quadri Viventi", che successivamente hanno preso la forma di racconti di fantasia, creati attravero l'osservazione delle diverse situazioni rappresentate. L'attenzione e l'interesse dei bambini durante l'incontro é stato molto elevato, attraverso il gioco hanno dimostrato di saper collaborare nell'esprimere la creatività di gruppo. 

 

"Un'immagine gentile colora il cuore e la mente."

 

Luca Nardi